Messina è una città che considero familiare, mi ha riconosciuto e accolto con un calore commovente. Sono certo di leggere e interpretare nell’entusiasmo che mi ha manifestato i desideri sopiti di una città che sogna di riaccendere i motori, che non sta ferma a guardare i suoi giovani che partono e che si trasferiscono al nord.
Le famiglie chiedono interventi per la continuità territoriale, perché al danno dell’abbandono dei loro giovani, non si unisca la beffa dei collegamenti sempre meno frequenti e sempre più cari. Gli imprenditori chiedono a viva voce aiuti ed infrastrutture moderne in grado di rispondere alle esigenze del territorio sempre più messo alla prova.
Avviare un’impresa non deve essere una scommessa, ma una vera e solida possibilità. Lavoreremo per dare corpo ai bisogni della gente, perché nessuno in Sicilia debba essere deluso. Questa è #lasfidagentile che propongo ai messinesi.

Commenti